Follow by Email

lunedì 23 luglio 2012

Un dubbio...

Durante la Conferenza di Ancona del 3 marzo 2012, me presente in prima fila (registrazione vocale effettuata) l'Autore M. Biglino affermò, nel corso di una risposta ad una domanda sorta tra gli astanti, l'inadeguatezza dell'Elohim Yahweh rispetto ai suoi colleghi preposti ad altre nazioni presentandolo come un arrivista il quale, conscio della sua pochezza, avrebbe potuto al massimo incantare - in sostanza - quattro cialtroni di pastori senza terra e futuro.

Mi viene in mente una serie di considerazioni:

a) Chi sono gli altri Elohim e preposti a quali nazioni?

Se così fosse dovremmo accettare l'ipotesi che gran parte dell'umanità che conta, ovvero gli iniziatori della Storia convenzionalmente riconosciuti (Sumeri, Accadi, Assiri, Babilonesi, Egizi, Fenici e proto-semiti in genere) sia stata 'colonizzata' da alcuni 'dèi' su cui possediamo scarse notizie, deficitiamo di una collocazione cronologica e sappiamo essersi concentrati esclusivamente nel teatro del Middle-Est.

b) Coupe de theatre

A dispetto di quanto potessero sostenere gli altri Elohim più 'alti in grado', spariscono le religioni stellari, solari, matriarcali, naturalistiche e via discorrendo mentre i 'quattro peones' ebrei, dall'uscita di Abramo da Ur fino ad oggi, cubano 40 secoli di affermazione mistica dando il via alle tre cuspidi fideistiche a maggior adesione mondiale: Ebraismo, Cristianesimo e Islam (in rigoroso ordine cronologico).

c) Cui prodest?

E' lecito chiedersi, pertanto, se detti alieni non siano particolarmente sprovveduti oppure dotati di una fortuna sfacciata. Se infatti Yahweh-Elohim era una feccia, con comportamenti da feccia, che pur di affermarsi ha cooptato sotto di lui un popolo da feccia, non si capisce il successo, alti e bassi, di una religio quadrimillenaria.
Non solo.
Possibile che dotati di tutti i mezzi più d'avanguardia - che persino oggi invidieremmo - si siano concentrati su un popolino più che altro avvezzo alle superstizioni e non magari sugli antichissimi Dogon che conoscevano il sistema binario di Sirio A e B? Oppure sulla popolazione misteriosa dei Kappas (P. Kolosimo) probabilmente anch'essa di origine aliena dati i connotati descritti dagli antichi? O perché no sui giganti che invasero il Tassili imprimendo negli occhi degli artisti di zona gli inquietanti dipinti noti al mondo intero?

Allora:

- o non sono imbecilli e tantomeno gli Ebrei
- oppure c'è un bel imprimatur destabilizzante verso il popolino odierno.

O, peggio, si ha l'affermarsi più o meno dicharato di una neo-corrente molto vicina agli allora sostenitori dei Protocolli dei Savi di Sion; sappiamo bene com'è finita.

Lascio alla riflessione ognuno.
E' il sale del confronto tra liberi pensatori.


1 commento:

  1. Domanda: perchè alla conferenza a cui hai partecipato ed eri in prima fila non hai posto la benchè minima domanda?...sarebbe stato interessante un confronto no?...visto che sei così sicuro delle tue tesi....allora parla in pubblico

    RispondiElimina