Follow by Email

lunedì 3 settembre 2012

Strane contraddizioni: 'reah nichoah'

Prendiamo l'esempio:

- reah nichoah

che Biglino legge 

- reah nichochà

Dopo la nostra osservazione ci ha detto che era un errore di stampa sfuggito al controllo. 
Si dà però il caso che detto errore lo ripeta decine di volte anche nelle varie ristampe del libro, segno che è proprio un errore di non conoscenza della lingua ebraica oppure di negligenza delle correzioni (cosa che non consideriamo attendibile) e in tal caso dovrebbe inquietarsi non poco con chi gli corregge le bozze e con l'Editore.

5 commenti:

  1. Non fà testo un errore di stampa, ma quello che l'autore dice e conferma. Questo modo di "confutare" è ridicolo.
    Non trovo inoltre confutazioni ai libri di Biglino, ma solo tentativi di discredito sistematico, mi chiedo perchè?.
    Che senso ha questo sito? Dove sono le confutazioni? Su 5 libri di 250/300 pagine l'uno, questo è tutto quello che avete da dire? Sono profondamente deluso dai vostri scritti e li trovo solo iniqui.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Leggendo _ tra le tante _ anche la replica, qui sopra, di Anonimo, mi rendo definitivamente conto, ormai, di quanto i seguaci di Biglino siano la perfetta rappresentazione del FANATICO 'tout court', al cui confronto il modello 'Talebano' dovrà necessariamente ceder loro il primo posto...

      roberto fiaschi

      Elimina
  2. NICHOAH נ ֖יחֹ ַח ALLA FINE HA UN PATA' FURTIVO CIOE' L'ULTIMA A SULLA CHET SI LEGGE DOPO LA CONSONANTE, ERGO HA RAGIONE BIGLINO

    RispondiElimina
  3. Scusate ma Almeno significa calmante????

    RispondiElimina